Chiesa del SS. Salvatore e S.Antonino.


La chiesa sorge nel primordiale quartiere di Zappino, la storia documentale della chiesa del SS. Salvatore così denominata nei primi secoli, inizia in epoca longobarda, precisamente nel 1168 così come emerge dai primi documenti ecclesiali.
Fin da subito attiva con funzioni sodali oltre a quelle ecclesiali così come dimostra l’avvenuta sede della confraternita di Santa Maria della Neve, la prima eretta nella storia di Campagna, la quale ebbe fin da subito la devozione e la presa in cura della colonna taumaturgica di Sant’Antonino.
La chiesa è a tre navate, dove in quella centrale vi è presente un possente colonnato risalente al XVI secolo, le navate laterali sono composte da altari dedicati ai santi presenti: San Francesco da Paola e la Madonna delle Neve sulla destra, sulla sinistra sorge il maestoso altare dedicato al Santo Patrono Sant'Antonino con annessa colonna.
Altri quadri e statue presenti sono dedicati: A San Rocco, al Crocifisso, al Battesimo di Cristo, a Santa Rosa, Santa Lucia, il Cuore di Gesù, San Lorenzo, la Madonna di Pompei, San Giuseppe e alla statua canonica per le processioni Sant'Antonino in argento.
Il soffitto è adornato di tele in legno dorato con le rappresentazioni di un Miracolo di Sant'Antonino, la Madonna e Santi e la Trasfigurazione di Gesù, possiamo dire con quasi certezza invece, che nel sottosuolo vi sono presente camere adibite a catacombe così come imponeva il metodo di sepoltura fino all’editto bonapartiano di Sant Cloud del 12 giugno 1804.
La chiesa nel corso dei secoli ha subito svariati lavori di ammodernamento e restauro, i maggiori nel secondo dopo guerra e dopo il terremoto del 23 novembre del 1980, ciononostante ha conservato l’antica struttura, culti e riti spirituali.

Curiosità: l’odierna facciata e architettura si presenta stravolta rispetto alle origini strutturali, in quanto il duca Pironti, alla costruzione del palazzo adiacente fece abbattere e ricostruire a proprie spese il primordiale campanile e fece invertire l’entrata al tempio (così come la si vede oggi) per dare maggiore lustro al palazzo stesso.
Fino agli inizi degli anni '90, grazie alla colonna taumaturgica, la chiesa è stata sede di esorcismi e meta di numerosi pellegrinaggi.

Gallery


Trailer del sesto episodio del format "Piacere, Campagna." riguardante la chiesa.


 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi